Dove dormire a Rio Dulce: vi consiglio El Tortugal!

Devo ammettere che ho avuto qualche difficoltà nella scelta della struttura in cui soggiornare a Rio Dulce. Innanzitutto, sui maggiori siti di prenotazione on-line ho notato che c'è davvero poca scelta per chi viaggia low-budget e poi il rapporto qualità/prezzo mi è sembrato piuttosto basso. 

Così, chiedendo a chi a Rio Dulce c'era già stato, ho scoperto che El Tortugal, consigliato anche da Lonely Planet, è davvero eccezionale. 

Ho quindi contattato via mail la struttura, per chiedere se ci fosse disponibilità, da lì a breve, nella cosiddetta Casa Natural. Ho ricevuto risposta nell'arco di poche ore: purtroppo quel tipo di sistemazione sarebbe stata disponibile solo l'ultimo giorno della mia permanenza, ma i primi due, se volevo, potevo stare nel Ranchito. 

Ho dunque prenotato, anche se per dormire lì ho speso circa 10 Euro a notte, ovvero quasi il doppio che in altri posti in Guatemala.

Devo dire, tuttavia, che entrambe le sistemazioni mi hanno sorpresa favorevolmente: si sono rivelate davvero molto particolari...

Ecco qualche foto della Casa Natural, dove ho avuto a disposizione una camera singola con tanto di zona relax:

 



E qualche foto anche del Ranchito, sistemazione in condivisione (vi sono quattro letti, come in un piccolo dormitorio) che rappresenta ciò che si può proprio definire open-air accomodation; se vi piace il contatto con la natura e volete svegliarvi ascoltando il canto degli uccelli, oltre al fruscio dell'acqua del fiume che scorre, è proprio ciò che fa per voi.



La struttura - che offre anche un ristorante e una piccola marina - è senz'altro eco-friendly, integrata com'è nell'ambiente in cui si sviluppa, a ridosso del fiume e della foresta.

Ritengo, inoltre, che la sua ubicazione sia semplicemente perfetta, soprattutto per chi è alla ricerca di un po' di un ambiente tranquillo, ma non vuole essere isolato dal centro di Rio Dulce.


Attraverso un sentiero che si snoda in mezzo ad una fitta vegetazione è infatti possibile raggiungere il centro della città in un quarto d'ora. Chi non ha voglia di camminare può usufruire dei passaggi lancia, offerti gratuitamente dalla struttura ogni due / tre ore, ad orari stabiliti.

Ho anche apprezzato il fatto che la struttura metta a disposizione degli ospiti tre kayak, sempre gratuitamente. Una volta lì, mi sono detta: << Perché non provare a raggiungere il Castillo de San Felipe?>>

Se mi trovassi in Guatemala, non avrei dubbi... A Rio Dulce, sceglierei El Tortugal! E voi? 

----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

Sito internet: www.tortugal.com

 E-mail: holatortugal@gmail.com


Nessun commento:

Dimmi la tua lasciando un commento...