Una settimana sul Lago di Atitlan - Parte VII: difficile raccontare Santa Cruz

Santa Cruz non è come gli altri villaggi sul Lago di Atitlan. Forse, è per questo che mi ha colpita, nel profondo.

Mentre salivo, mentre mi incamminavo verso il pueblo, il lago, le montagne circostanti e i vulcani, avevano un aspetto quasi surreale: una leggera nebbiolina, si era posata sull'acqua e sulle alture, ma con la trasparenza di un velo.

In lontananza, in alto, il paese, tutto arroccato, aveva del pittoresco.

Una volta in cima, tuttavia, mi sono resa conto che le cose erano molto diverse da come mi erano apparse...

Non è affatto semplice raccontare una realtà dove la vita scorre modesta, tra mille difficoltà, che si percepiscono anche se si è solo di passaggio. Non è semplice scegliere le parole giuste. Non è semplice evitare di banalizzare.

E' per questa ragione che voglio lasciare spazio alle immagini, ascoltando l'eco, ormai lontano, delle voci che ripetevano <<Buenos dias!>>, <<Hola!>>, di chi vedendomi, al di là di tutto, sorrideva e si chiedeva che cosa ci facessi lì...



Vuoi vedere altri scatti di Santa Cruz? Segui il link e se ti va metti mi piace sulla pagina facebook di My way, around the world.



Nessun commento:

Dimmi la tua lasciando un commento...