lunedì 5 settembre 2016

5 cose da vedere ad Hanoi, la capitale che ha deluso le mie aspettative

Una città può piacere oppure no. 

I motivi possono essere numerosi: gusti, stati d'animo ed esperienze certamente incidono sulle nostre percezioni, così come le aspettative con cui partiamo.

Ecco, forse io Hanoi me l'aspettavo un po' diversa, forse io da Hanoi mi aspettavo di più.

Immaginavo fosse più vivace, più interessante, invece ho trovato una città piuttosto sonnolenta e con poche attrattive.

Senz'altro il capodanno cinese, che iniziava proprio la sera del mio arrivo, ha inciso sull'atmosfera della città: dopo i fuochi d'artificio che hanno segnato l'inizio dell'anno della scimmia, per giorni, gran parte dei negozi, dei ristoranti, dei bar sono rimasti chiusi e la città era semi-deserta. Di questo chiaramente, io dovevo essere cosciente: se mi fossi trovata lì in un altro momento, probabilmente, avrei trovato la Hanoi che immaginavo, brulicante e tutta da vivere.

Hanoi, comunque, per essere la capitale del Paese, presenta ben poche cose - come dire - da vedere.

Ecco la mia brevissima lista...

1) Il quartiere vecchio. E' il cuore della città, il cuore pulsante. Se cercate quelle atmosfere della vecchia Asia di cui certamente avrete letto in pagine e pagine di letteratura di viaggio, la troverete proprio nel quartiere vecchio. Vicoli e vicoletti in cui perdervi. Attività commerciali di ogni genere, dai negozi ai banchetti a bordo strada, dove si trova anche l'impensabile. Street food e ancora street food. Motorini che sfrecciano e che vi daranno un po' la sensazione di essere in un videogioco, tanto dovrete impegnarvi per schivarli. E per fortuna che quei fasci di cavi elettrici che pendono un po' ovunque, stanno in alto. E' l'area della città che più ho apprezzato, nei momenti in cui si animava (solo dal tardo pomeriggio, durante la mia permanenza in città...).

Quartiere vecchio - Hanoi


2) Il Lago Hoan Kiem. Una cosa assolutamente imperdibile ad Hanoi è una bella passeggiata attorno al Lago Hoan Kiem, ovvero il lago della spada, che prende il proprio nome da una leggenda locale. I protagonisti di tale leggenda sono un imperatore impegnato a combattere l'esercito cinese che incombeva ed una tartaruga mandata da una divinità per consegnare una spada magica, grazie alla quale la guerra in atto è terminata a favore dei vietnamiti. E' il luogo giusto se cercate un po' di pace, ovvero un attimo di respiro dal caos cittadino. Non dimenticate di attraversare il ponte rosso che collega la terra ferma all'Isola di Giada, su cui sorge il tempio di Ngoc Son, eretto nel XVIII secolo.

Lago Hoan Kiem - Hanoi


3) Mausoleo di Ho Chi Minh. Se come me amate approfondire la storia dei Paesi che visitate, in Vietnam e ad Hanoi in particolare non potete mancare il Mausoleo di Ho Chi Minh. Quest'ultimo ha infatti guidato il movimento d'indipendenza dalla Francia, prima e dopo la seconda Guerra Mondiale, ed è poi divenuto leader di quello che era il Vietnam del Nord, scrivendo quindi importanti capitoli della storia del suo Paese fino al 1969, anno in cui è venuto a mancare. Personalmente la vista della salma mi ha piuttosto impressionata - come ho già avuto modo di scrivere - anche se mi è sembrata quasi finta, forse a causa degli interventi di manutenzione per cui periodicamente viene spedita in Russia. Interessante anche il vicino museo dedicato appunto alla figura di Ho Chi Minh e agli eventi nei quali si è visto coinvolto.

Il Mausoleo di Ho Chi Minh - Hanoi
                                                                                            

4) Il Tempio della Letteratura. E' uno di quei templi che davvero meritano una visita. Fatto erigere nel 1070 dall'imperatore Ly Thanh Tong, è stato dedicato a Confucio, e poi convertito in centro d'istruzione dei mandarini. E' piuttosto esteso, quindi non pensate ad una toccata e fuga: vi servirà un po' di tempo per visitarlo! Durante la mia visita, avvenuta appunto nei giorni del capodanno cinese, una marea di gente andava e veniva ed erano in atto diverse cerimonie.

Cerimonia al Tempio della Letteratura - Hanoi


5) La cittadella. La cittadella è stata per più di un millennio il centro del potere militare vietnamita. Durante la Guerra in Vietnam vi sono persino stati annessi dei bunker. Oggi, tuttavia, rappresenta un luogo piacevole in cui passeggiare e al contempo continuare ad approfondire aspetti rilevanti del passato di Hanoi.

La cittadella - Hanoi


E voi? Che idea avete di Hanoi? Aggiungereste qualcosa alla lista?


Vuoi vedere altri scatti di Hanoi? Segui i link e se ti va metti mi piace sulla pagina facebook di My way, around the world.




Nessun commento:

Dimmi la tua lasciando un commento...